EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
Powered by Google TraduttoreTraduttore
22/09/2021
Raffica di proiettili contro l'auto dell'assistente presidenziale ucraino, ferito il conducente
Silvia Pedrazzini Silvia Pedrazzini

Una raffica di colpi è stata sparata questa mattina contro l' auto che trasportava l'assistente  del presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy , il conducente è rimasto ferito;  il consigliere di Zelenskiy Mykhailo Podolyak ha definito la vicenda  un tentativo di omicidio.


Il Dipartimento di Polizia della regione di Kiev ha riferito con un comunicato stampa  un attacco al veicolo di Serhiy Shefir, primo assistente del presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky.
Una televisione locale ha riferito che sono visibili  almeno 19 fori di proiettile sul lato del guidatore; dal comunicato della polizia si parla di oltre  una decina di colpi sparati.
L'attacco si è svolto intorno alle 10 nei pressi del villaggio di Lisnyky, a circa 5 km dalla capitale Kyev,  ed il conducente è rimasto ferito nell'attacco.
Il Procuratore generale Iryna Venediktova afferma che " nell'attacco sono state utilizzate armi automatiche da 7,62 mm e che ritiene che le intenzioni criminali fossero "serie". Sono andata sul posto insieme ai vertici della Polizia di Stato e alla Procura. C'è una task force investigativa. E' stato avviato un procedimento con qualificazione preliminare per tentato omicidio di due o più persone (art. 115 cp)".
La squadra di CSI sta lavorando sulla scena del crimine, mentre le forze dell'ordine chiedono ai cittadini di condividere tutte le informazioni disponibili per chiarire le circostanze dell'attacco.

 





LEAVE A COMMENT

Facebook Conversations

FOLLOW US