EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
Powered by Google TraduttoreTraduttore
10/06/2021
Pfizer accelera la sperimentazione arruolando bambini fino a sei mesi d'età, inspiegabile fretta dei governi
Silvia Pedrazzini Silvia Pedrazzini

Pfizer afferma in una nota che sta procedendo a ritmo serrato con la sperimentazione del  suo vaccino  contro il COVID-19 nella popolazione pediatrica; Pfizer ha intenzione  di fornire dosi ai bambini di età  compresa tra 5 e 11 anni già da questo autunno per poi passare velocemente ai piccoli dai 4 anni in giù.


Il vaccino Pfizer, che è stato sviluppato in collaborazione con BioNTech, sta accelerando la sperimentazione sui  bambini.  Al momento 4.500 bambini saranno "arruolati" in centri clinici in Spagna, Finlandia , Polonia e Stati Uniti. 
In una nota, l'azienda informa che  spera di presentare il vaccino per la potenziale autorizzazione all'uso di emergenza (EUA) e alla Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti tra settembre e ottobre per i bambini di 5- 11anni  e subito dopo per i più piccoli. 
Inoltre la stessa Pfizer afferma che "I bambini più piccoli, che costituiscono una parte significativa della popolazione mondiale totale, svolgeranno un ruolo fondamentale nella nostra continua lotta contro il COVID-19.  Lo studio di fase 1/2/3 arruolerà circa 4.500 bambini di età compresa tra 6 mesi e 11 anni negli Stati Uniti, Finlandia, Polonia e Spagna in più di 90 centri di sperimentazione clinica. I bambini di età inferiore ai 6 mesi possono essere successivamente valutati, una volta stabilito un profilo di sicurezza accettabile".
Il fatto allarmante è che anche la Pfizer ammette che  lo studio sia una "sperimentazione" anche per i più piccoli.
Il CDC nel frattempo  sta studiando segnalazioni di miocardite, un'infiammazione del muscolo cardiaco, in adolescenti che hanno ricevuto vaccini mRNA .
Il produttore di farmaci sta testando il suo vaccino in tre diversi gruppi di età: 5 - 11 anni, 2 -5 anni e 6 mesi-  2 anni.
Ai bambini verranno somministrate due iniezioni del vaccino o di un placebo a distanza di tre settimane l'una dall'altra. Quelli di età compresa tra 5 e 11 riceveranno 10 microgrammi ciascuno, mentre il gruppo di età più giovane riceverà tre microgrammi ciascuno.
La data stimata per il completamento dello studio è 1 settembre 2023 mentre per il completamento della fase primaria la Pfizer stima il 4 marzo 2022.
L' inspiegabile fretta dei funzionari sanitari e dei governi di vaccinare bambini e adolescenti sani senza dati adeguati sulla sicurezza, preoccupa molti  esperti e genitori poiché studi dimostrano che il COVID-19 è un virus rarissimo se non inesistente in questa fascia di età e i decessi per malattia sono pari allo zero.
"Il mandato etico non è quello di far vaccinare i nostri bambini e adolescenti, il mandato etico è non fare del male"ha affermato Cody Meissner, ex membro del comitato consultivo sui vaccini del CDC.

 





LEAVE A COMMENT

Facebook Conversations

FOLLOW US