EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
Powered by Google TraduttoreTraduttore
26/08/2021
Liquirizia: un ingrediente naturale è il farmaco candidato per il trattamento del COVID-19
Silvia Pedrazzini Silvia Pedrazzini

In un  recente studio, i ricercatori si sono concentrati sulla liquirizia che ha come composto attivo acido glicirrizico (GA). È stato scoperto che GA ha un' attività antivirale in particolare contro SARS-CoV-2. Ciò indica il ruolo potenziale dell'acido glicirrizico  come terapia contro il  COVID-19.


In uno studio pubblicato di recente su Frontiers in Pharmacology , i ricercatori si sono concentrati sulla liquirizia che ha come composto attivo acido glicirrizico (GA).
Dallo studio si evince che " L'esperienza indica che la medicina tradizionale cinese tratta efficacemente la SARS ed è stata utilizzata per il trattamento di pazienti con COVID-19 in Cina. Essendo uno dei rimedi erboristici più antichi al mondo, la liquirizia viene utilizzata per il trattamento di pazienti con tutte le fasi del COVID-19. L' acido glicirrizico (GA), il principale composto attivo nella liquirizia, si è dimostrato efficace nell'uccidere il virus della SARS. Nel frattempo, come molecola vegetale naturale, GA può anche colpire direttamente importanti strutture proteiche del virus SARS-CoV-2 e inibire la replicazione di SARS-CoV-2. In questa recensione, abbiamo riassunto la sinergia immunitaria di GA e il suo potenziale ruolo nel trattamento delle complicanze del COVID-19".
Lo studio mostra che "é stato dimostrato che GA in silico si lega a molte proteine ​​chiave SARS-CoV-2, tra cui il picco, il dominio di legame del recettore, la polimerasi dell'acido ribonucleico (RNA), nonché il recettore dell'enzima di conversione dell'angiotensina 2 (ACE2), che è il recettore della cellula ospite a cui si lega SARS-CoV-2 quando entra nelle cellule. In considerazione al suo effetto sinergico su SARS-CoV-2, GA potrebbe ridurre il tasso di mortalità di COVID-19. In secondo luogo, l'acido glicirrizico provoca l'apoptosi delle cellule ospiti infette che contengono il virus latente, che potrebbe aiutare a prevenire l'ulteriore diffusione del virus".
In conclusione "GA è stato utilizzato nella medicina tradizionale cinese per lungo tempo come composto antivirale e antinfiammatorio. Ricerche recenti mostrano la sua capacità di sopprimere l'invasione e la replicazione di SARS-CoV-2.
GA sembra legare molte proteine ​​SARS-CoV-2 pur avendo la capacità di sopprimere la replicazione virale. La sua capacità di assistere nella risposta immunitaria ai virus durante il periodo di incubazione, smorzare l'eccessivo rilascio di citochine e modulare il metabolismo degli steroidi rende questo farmaco degno di studio negli attuali tentativi di trattare più efficacemente il COVID-19".


  • VIA
  • Silvia Pedrazzini



LEAVE A COMMENT

Facebook Conversations

FOLLOW US