EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
Powered by Google TraduttoreTraduttore
21/06/2021
Batteri pericolosi, parassiti e funghi sulle mascherine per bambini: studio dell'Università della Florida
Silvia Pedrazzini Silvia Pedrazzini

Un gruppo di genitori ha inviato 6 mascherine per il viso ad un laboratorio dell' Università della Florida ed ha richiesto un' analisi dei contaminanti dopo che erano state indossate a scuola. Il rapporto  ha rilevato che cinque mascherine erano contaminate da batteri, parassiti e funghi e  tre con pericolosi batteri patogeni .


Un laboratorio dell'Università della Florida ha di recente analizzato un campione di 6 mascherine ed  ha rilevato la presenza di 11 pericolosi agenti patogeni sui rivestimenti. Tra i patogeni sulle mascherine vi è la presenza di  batteri che causano difterite, polmonite e meningite.
I genitori hanno inviato le mascherine al Centro di ricerca e istruzione per la spettrometria di massa dell'Università della Florida per farle analizzare in quanto erano preoccupati che sulle mascherine che i loro figli erano costretti a indossare tutto il giorno a scuola vi fossero agenti contaminanti. 
Le mascherine analizzate erano nuove o appena lavate  ed erano state indossate per 5-8 ore a scuola dai bambini che avevano età compresa tra 6 e 11 anni ; infine una mascherina era stata indossata da un adulto. Le mascherine erano di diversi materiali: tre erano mascherine chirurgiche , due erano di cotone ed una era una mascherina in poliestere.
Nell'analisi sono state testate anche una maglietta indossata a scuola da uno dei bambini  e delle mascherine mai indossate. 
Nessun agente patogeno è stato trovato sulla maglietta e sulle mascherine mai indossate.
Invece , sulle mascherine indossate a scuola l'analisi ha rilevato i seguenti 11 agenti patogeni pericolosi : Streptococcus pneumoniae  (polmonite), Mycobacterium tuberculosis  (tubercolosi), Neisseria meningitidis  (meningite, sepsi), Acanthamoeba polyphaga  (cheratite ed encefalite amebica granulomatosa), Acinetobacter baumanni  (polmonite, infezioni del flusso sanguigno, meningite, infezioni delle vie urinarie, resistenti agli antibiotici), Escherichia coli  (intossicazione alimentare), Borrelia burgdorferi  (causa la malattia di Lyme), Corynebacterium diphtheriae  (difterite), Legionella pneumophila  (malattia del legionario), Staphylococcus pyogenes sierotipo M3  (infezioni gravi, tassi di morbilità elevati), Staphylococcus aureus  (meningite, sepsi). 
Inoltre, sulle mascherine indossate a scuola dai bambini,  sono stati identificati anche altri  agenti patogeni meno pericolosi inclusi agenti patogeni che possono causare febbre, ulcere, acne, infezioni da lieviti, mal di gola, malattia parodontale e febbre maculosa delle Montagne Rocciose.
La signora Amanda Donoho, uno dei genitori che ha partecipato allo studio, ha  affermato “Dobbiamo sapere cosa imponiamo ogni giorno sui volti dei nostri figli. Le mascherine forniscono un ambiente caldo e umido in cui i batteri possono crescere”.

 





LEAVE A COMMENT

Facebook Conversations

FOLLOW US