EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
Powered by Google TraduttoreTraduttore
19/06/2021
Vaccini COVID-19: rapporto urgente della dottoressa Tess Lawrie "elevato numero di decessi e reazioni avverse"
Silvia Pedrazzini Silvia Pedrazzini

La dottoressa Tess Lawrie, direttrice della Evidence-based Medicine Consultancy Ltd, ha prodotto un rapporto preliminare urgente ed ha inviato una lettera aperta al dottor Raine, amministratore delegato dell'MHRA,  nella quale ha dichiarato che i vaccini COVID-19 non sono sicuri per l'uso negli esseri umani visto l'elevato numero di decessi e reazioni avverse attribuiti al vaccino contro il covid-19.


La dottoressa Tess Lawrie è la  direttrice della Evidence-based Medicine Consultancy Ltd, una società di ricerca medica indipendente ed è anche  ricercatrice e consulente di livello mondiale. 
La dottoressa Lawrie avrebbe denunciato la corruzione della medicina moderna da parte di Big Pharma  suggerendo che i medici dovrebbero formare  una nuova Organizzazione Mondiale della Sanità che rappresenti gli interessi delle persone.
La dottoressa ha scritto una lettera aperta al al dottor Raine, amministratore delegato dell'MHRA,  nella quale  mostra un rapporto preliminare urgente sui dati dei danni causati dai vaccini Covid.
Tali dati si basano sul sistema di segnalazione "Yellow Card" del Regno Unito che raccoglie eventi avversi e  decessi del vaccino COVID-19 segnalati in UK.
Il dott Raine è l' amministratore delegato dell'MHRA  ossia l' agenzia regolatrice inglese dei farmaci ed i dati che la Dottoressa Lawrie ha raccolto derivano proprio dalle segnalazioni all'MHRA fino alla data del 26 maggio 2021.
La lettera aperta mostra numeri terribili che la popolazione dovrebbe conoscere "Vorrei quindi attirare la vostra attenzione sull'elevato numero di decessi e ADR attribuiti al vaccino contro il covid-19 che sono stati segnalati tramite il sistema della Carta Gialla tra il 4 gennaio 2021 e il 26 maggio 2021. In totale, 1.253 decessi e Durante questo periodo sono state segnalate 888.196 ADR (256.224 segnalazioni individuali)".
Dal rapporto urgente la dottoressa Lawrie afferma che l'Agenzia di regolamentazione dei medicinali e dei prodotti sanitari ha ora prove più che sufficienti sul sistema della "yellow card" per dichiarare i vaccini Covid-19 non sicuri  per l'uso nell'uomo infatti la  dottoressa afferma che " Poiché è noto che i dati di farmacovigilanza sono sostanzialmente sottostimati, raccomandiamo che l'MHRA pubblicizzi urgentemente questi dati ADR e assista le persone con la loro segnalazione ADR, per facilitare una completa delucidazione e chiarimento dell'entità del problema.  Dovrebbe essere fatta la preparazione per intensificare gli sforzi umanitari per assistere le persone danneggiate dai vaccini COVID-19 e per anticipare e migliorare gli effetti a medio e lungo termine. Poiché il meccanismo dei danni dei vaccini sembra essere simile allo stesso COVID-19, ciò include il coinvolgimento di numerosi medici e scienziati internazionali con esperienza nel trattamento di successo del COVID-19".
Per quanto concerne invece le reazioni avverse in gravidanza la lettera afferma "Dato che le donne in gravidanza vaccinate costituiscono una piccola percentuale della popolazione vaccinata nel Regno Unito fino al 26 maggio 2021, sembra esserci un numero elevato di ADR in gravidanza (307 ADR), tra cui una morte materna, 12 nati morti (riportati come 6 nati morti e 6 morti fetali, ma solo 3 elencate come fatali), una morte neonatale a seguito di parto pretermine e 150 aborti spontanei".
In conclusione la dottoressa Tess Lawrie pone tre importanti interrogativi al MHRA :
1 Quante persone sono morte entro 28 giorni dalla vaccinazione?
2 Quante persone sono state ricoverate in ospedale entro 28 giorni dalla vaccinazione?
3 Quante persone sono state disabilitate dalla vaccinazione?
Si attendono risposte dall' MHRA.

 


  • VIA
  • Silvia Pedrazzini



LEAVE A COMMENT

Facebook Conversations

FOLLOW US